LA NOSTRA STORIA

La storia di EnergTrade è inevitabilmente legata a quella della famiglia Ghiggia, in quanto le quattro ultime generazioni che si sono succedute si sono occupate, nelle varie accezioni della materia, di energia elettrica. Il primo documento scritto attestante l’attività risulta essere un articolo della “Sentinella del Canavese”, settimanale di cronaca locale, che nel mese di ottobre del 1921 citava fra l’altro, la realizzazione del primo impianto elettrico della chiesa patronale da parte di Ghiggia Giuseppe ed il figlio Luigi.

Il 6 dicembre 1962 per il figlio Luigi, oramai diventato nonno, non fu certo un gran giorno. La promulgazione della Legge 1643 – Nazionalizzazione del settore energia elettrica ed istituzione dell’Enel – poneva la sua condizione di “incaricato” in seria precarietà. Infatti era l’incaricato del Cotonificio Vallesusa, stabilimento sito nel comune dove tutt’ora ha sede la ditta Ghiggia, che distribuiva l’energia elettrica nel territorio comunale con un impianto di 1080kW.

Gli anni tra il dopoguerra e i primi anni ottanta vedono i fratelli Ghiggia Giancarlo e Giuseppe intensificare l’attività di installazione di impianti elettrici civili, industriali e linee elettriche per conto dell’Enel, con un numero di addetti che ha raggiunto le sessanta unità.

Img 3596
1921, OTTOBRE 20%
Olympus Digital Camera

Nei primi anni ottanta, nella vicina Francia, i prezzi dell’energia dei piccoli produttori iniziarono a lievitare e il sentore che questo potesse riflettere analoghe prospettive in Italia convinse Giancarlo Ghiggia ad acquistare dall’Enel tre impianti dismessi dai tempi della nazionalizzazione. Nel 1982 entrava in funzione la centrale idroelettrica “Ex Bongianino” con una potenza di concessione di 257 kW e una producibilità annua di circa due milioni di KW/h. La centrale è ancora oggi di proprietà della famiglia Ghiggia e ha prodotto in questi anni circa 40 milioni di kW/h.

Negli stessi anni prende luce la “Sipea SpA” partecipata della “Ghiggia”, che costruisce piccole turbine idrauliche per elettrificazione rurale. Quest’ultima, trasformata poi in società di progettazione, ristruttura per conto terzi alcune decine di impianti idroelettrici del Nord Italia. Sarà ancora la “Sipea”, che in quegli anni realizzerà per conto della Regione Autonoma Valle d’Aosta, il piano delle energie retraibili del territorio, un impegno di circa due anni che, grazie ad uno studio approfondito, porterà all’individuazione di circa 103 impianti idroelettrici realizzabili.

 

ANNI 80 40%

Per quattro anni, a partire dal 1989, Ghiggia Giancarlo ha fatto parte del Comitato Interministeriale Prezzi dell’Energia (C.I.P.E.) comitato di esecuzione della Legge 15/89 sul finanziamento delle fonti rinnovabili. Nei primi anni novanta la “Ghiggia S.r.l.”, con l’ausilio di chi scrive, ovvero Ghiggia Giovanni, abbandona l’attività di installazione di impianti elettrici per dedicarsi alla realizzazione di strumenti informatici ed elettronici per il monitoraggio dei consumi energetici di siti industriali ed alla consulenza volta all’ottimizzazione dei contratti di fornitura di energia elettrica. Nel giugno del 2003, questa attività viene ceduta ad una nuova società, nata dalla volontà degli ex dipendenti di continuare queste mansioni profittevoli.

Oggi la “Ghiggia S.r.l.” si occupa di produzione di energia da fonti rinnovabili e fornisce consulenze per il settore.

ANNI 90 60%
Schermata 2020 05 15 Alle 14.47.40

Dal novembre 2003, rappresentiamo per l’Italia la multinazionale cinese produttrice di turbine idrauliche:                               Zhejiang Jinlun Electromechanical Co Ltd

Fu fondata nel 1958, ad oggi è un’impresa a chiave del National Mechanical Bureau ed è fra le imprese raccomandate dal Ministero per le risorse idriche. Con la sua esperienza nella progettazione e costruzione produce quattro tipi di turbine idrauliche: Kaplan, Pelton, Francis e tubolare in più di 100 modelli. Può soddisfare richieste per salti da 2 a 1000 metri, portate da 0,05 a 100 m³/s e potenze da 30 a 50000 kW.

Produce circa 600 turbine all’anno, impiegando più di 500 addetti e con fatturato medio di 30 MLN di USD all’anno. I prodotti coprono l’intero territorio nazionale e vengono esportati verso più di venti paesi nel mondo. Nel 2007 è stata riconosciuta dall’UNIDO (United Nation Industrial Development Organization) come miglior costruttore cinese di turbine e dal maggio 2014 è stata qualificata come fornitore Enel, oltre ad essere un onore avere raggiunto un traguardo così importante è significativa la soddisfazione di aver centrato, anche con fatica e lottando contro molti pregiudizi, un obiettivo di livello internazionale che ci permette di confrontarci con mercati ed operatori di tutto il mondo.

ANNI 2000 80%

Siamo giunti finalmente ai giorni nostri: è vero, probabilmente ci siamo dilungati un po’ troppo, ma raccontare le nostre origini ci rende sempre orgogliosi e permette a voi di poter apprendere in maniera approfondita i valori della nostra azienda, così da poter riconoscere ed affidarsi completamente ad esperti nel settore della produzione di energia elettrica, con decenni di esperienza alle spalle nel commercio internazionale. Questi anni ci hanno permesso di concretizzare i nostri contatti, instaurare rapporti umani e poter raggiungere i mercati mondiali con le credenziali giuste per dare risposte alle iniziative che si sceglie di realizzare. Indirizziamo i nostri Clienti verso le soluzioni migliori per le loro esigenze, essendo verticalizzati al commercio di prodotti per la produzione di energia elettrica.

1024x450 240
OGGI 100%
Logo Energtrade